Il Linfodrenaggio
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 
Tecniche Naturali
Scritto da Naturopata Laura Quindicini   

Nasce come tecnica negli anni 30 grazie agli studi del dottor Vodder.

Si tratta di un massaggio con movimenti lenti, dolci, ritmici, che favoriscono il movimento  della linfa e facilitano l’eliminazione delle tossine che si accumulano nell’organismo in seguito ad una alimentazione errata, a periodi di stress e scarsa attività fisica.

Il drenaggio linfatico manuale è utilissimo in caso di edemi di varia natura, accumulo di acido lattico, patologia venosa cronica.

Ha effetto cicatrizzante, potenzia le difese immunitarie, migliora il microcircolo, ha una azione antidolorifica, rilassante e rigenerante.

Utile per problematiche della pelle, per problemi circolatori. E’ indispensabile per debellare la cellulite di cui soffre  la maggior parte dele donne.

Il linfodrenaggio va sempre inserito in un serio programma contro la cellulite.

Si chiama massaggio linfatico perché lavora sulla linfa che è un fluido ricco di proteine che fornisce ossigeno e sostanze nutritive alle cellule.

Quando il movimento della linfa rallenta si formano gonfiori e sostanze sgradite ai tessuti che creano non solo danni alla salute, ma anche un effetto antiestetico poco piacevole a vedersi.

 

Consigliami a Google...